Ambiente

foto panoramica

Treppo Grande, suggestivo paese del Friuli pedemontano, si trova incastonato nell'ampio anfiteatro formato dalle Prealpi Carniche e Giulie.

La fortunata posizione geografica del Comune, proprio nel centro della regione, assicura una relativa vicinanza ai variati paesaggi morfologici friulani: alle colline moreniche, nelle quali Treppo Grande è immerso, alla pianura della Bassa friulana, ai laghi della Pedemontana, alle montagne carniche e, infine, al mare Adriatico.
Non solo: la località di Treppo Grande, trovandosi sulle grandi direttrici viarie che congiungono il Friuli con le confinanti Slovenia e Austria, permette un facile e veloce collegamento con i paesi dell'Est e d'Oltralpe.



Le colline in zona Zeglianutto

Treppo Grande sorge tra dolci ondulazioni di origine morenica, composte 9000 anni fa dall'accumulo di detriti prodotti dall'effetto dei ghiacciai e successivamente modellate dall'azione congiunta degli agenti atmosferici e dei corsi d'acqua. La zona più antica dal punto di vista geologico risale all'Eocene e coincide con l'attuale Zeglianutto.

L'Ippovia a Treppo - Zona "Burete"

Il territorio del Comune è solcato dai fiumi Cormor e Urana-Soima, che scaturiscono dall'anfiteatro morenico e presentano un regime variabile a seconda delle stagioni.

A fianco del torrente Cormor si snoda l' IPPOVIA della Valle Nord del Cormor - percorso naturalistico In@natura una complessa sequenza di interventi di risanamento e restauro ambientali volti alla riqualificazione del paesaggio culturale rurale.

Interessante la pagina di Vivinfvg.it Sentiero famiglie "LE IPPOVIE" a cura di Graziella Bonin dove è possibile sentire e scaricare il formato audio della presentazione.

Tra la bibliografia si cita il libro "TREPPO GRANDE" edito dall'Amministrazione Comunale (Aprile 1990) consultabile presso la biblioteca comunale:

  • Il paesaggio naturale

    • Le colline moreniche

    • Lineamenti climatici

    • La vegetazione

  • Tra Zeglianutto e Borgo Zurini: un'area di tutelare