Handicap

Che cos'è la disabilità?E' persona handicappata chi presenta "una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione" (L. 104/92, art.3).

ACCERTAMENTI DELL'HANDICAP (L. 104/92)
Gli accertamenti relativi alla minorazione, alle difficoltà, alla necessità di intervento assistenziale permanente e alla capacità individuale residua, di cui all'art. 3, sono effettuati dalle Aziende Sanitarie mediante le Commissioni Mediche che sono integrate da un operatore sociale e da un esperto in servizio presso le Aziende Sanitarie.

Le domande per l'accertamento dell'handicap ai sensi della L.104/92 si presentano:
DISTRETTO SANITARIO - Ufficio Invalidi Civili del Distretto di --

ACCERTAMENTI DEGLI STATI DI INVALIDITÀ CIVILE DELLE CONDIZIONI VISIVE E DEL SORDOMUTISMO L.698/94
Gli accertamenti relativi a questi tipi di invalidità sono effettuati dalle Aziende Sanitarie mediante la Commissione di Prima Istanza per l'accertamento dell'Invalidità Civile , la Commissione Sordomuti e la Commissione Ciechi.

LEGGI NAZIONALI
L.104 dd 5 febbraio 1992 ( Supplemento ordinario alla " Gazzetta Ufficiale " n.39 del 17.02.92 - serie generale )
Legge quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate.
L.162/98
Legge che eroga contributi economici ai portatori di handicap in condizione di gravità, ai sensi dell'art. 3, comma 3 della legge 104
L.68/99 "Norme per il diritto al lavoro dei disabili"

Indirizzi Internet:

LEGISLAZIONE REGIONALE
L.R. 41 dd 25 settembre 1996 - Norme per l'integrazione dei servizi e degli interventi sociali e sanitari a favore delle persone handicappate ed attuazione della legge 5 febbraio 1992, n. 104.
L.R. 30/95 - Disposizioni finanziarie per favorire l'attuazione del Piano Regionale, Socio-Assistenziale ed integrazioni, modifiche a normative del settore.
L.R. 17 dd 27 ottobre 1994 - interventi per l'integrazione lavorativa delle persone handicappate
L.R. 1/98 - Normativa in materia di politica attiva del lavoro, collocamento e servizi all'impiego nonché norme in materia di formazione professionale e personale regionale.

Un quadro legislativo completo si trova sull' indirizzo internet:

www.regione.fvg.it

Agevolazioni per Lavoratori Dipendenti ( L.104/92, art.33)
La Legge Quadro, nell'art. 33, dispone agevolazioni per i lavoratori disabili.
indirizzi internet : www.handylex.org/gun/perminps.shtml

Agevolazioni per genitori di Persone con Handicap (Legge 8 marzo 2000 n. 53 e circolare INPS 17 luglio 2000 n.133)
indirizzi internet : www.handylex.org/gun/

Pratiche per le patenti e agevolazioni fiscali
indirizzi internet: www.sanita.fvg.it/cittadino/6/faq/txt5.htm

AUSILI
Le prestazioni di assistenza protesica vengono erogate nell'ambito del Servizio Sanitario Nazionale in base al DECRETO n. 332 dd 27 agosto 1999
Aventi diritto tutte le persone accertate dalla Commissione di Prima Istanza per l'Invalidità Civile la Commissione Sordomuti e la Commissione Ciechi ed i minori anche se non accertati.

Il portatore di handicap che volesse fare lavori per eliminare barriere architettoniche in edificio di sua proprietà può chiedere un contributo presentando una domanda in carta legale al Comune, entro il mese di febbraio di ciascun anno, con allegati il certificato comprovante l'handicap e la descrizione delle opere da realizzare con il relativo preventivo di spesa.
L'Amministrazione Comunale stabilisce il fabbisogno contributivo dell'intero Comune e inoltra richiesta di contributo alla Regione, ai sensi della L. 13/89, che provvede all'assegnazione dei contributi .

Contrassegno invalidi
Tutte le persone invalide con capacità deambulatoria ridotta (sia permanente che temporanea) possono richiedere il rilascio dell'apposito "contrassegno invalidi".

Come ottenere il rilascio
Si deve:

  • richiedere certificazione medica all'Azienda per i Servizi Sanitari di appartenenza
  • presentare la domanda, allegando 2 marche da bollo di Euro 10.33 ed il certificato medico, presso il Comando di Polizia Municipale di Vito d'Asio. ( » vedi )

In caso di invalidità permanente, il contrassegno avrà validità quinquennale (la scadenza viene indicata sullo stesso), mentre nel caso di invalidità temporanea, la data di scadenza corrisponderà a quella indicata dalla certificazione sanitaria.

Come usare il tagliando
Tale autorizzazione consente alle persone invalide di:

  • sostare con le vetture negli appositi spazi contrassegnati da segnaletica orizzontale gialla e verticale (Divieto di Sosta. Sosta consentita alle persone invalide);
  • transitare e sostare nelle zone a traffico limitato;
  • sostare nonostante il divieto di sosta indicato con apposito segnale verticale o orizzontale, purché ciò non costituisca grave pericolo o intralcio per la circolazione;
  • sostare nelle zone a sosta regolamentata, senza l'obbligo di rispettare i limiti temporali.

Tale contrassegno è personale e deve essere usato esclusivamente se la persona invalida è presente nel veicolo al momento dell'utilizzo.

Interventi per l'integrazione degli handicappati
Il Servizio Sociale tramite l'Ambito Sociale Sud n. 6.3 assicura l'integrazione delle persone handicappate nell'ambiente familiare e sociale di appartenenza attraverso i seguenti interventi:

  • prestazioni inerenti il sostegno socio-assistenziale scolastico
  • attività integrativa di valenza socio-educativa negli asili nido, nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché in ambito extra scolastico;
  • attivazione e sostegno di modalità individuali di trasporto;
  • servizio di aiuto personale

Il Comune, come gli altri Comuni appartenenti all'Ambito, hanno delegato all'Azienda per i Servizi Sanitari alcuni servizi per i disabili quali:

  • centri socio-riabilitativi ed educativi diurni;
  • soluzioni abitative protette alternative all'istituzionalizzazione;
  • centri residenziali per gravi e gravissimi;
  • attività volte ad assicurare l'inserimento lavorativo;
  • Soggiorni climatici.

Interventi ai sensi della L.162/1998
La legge 162/98 permette di avere dei contributi, sulla base di un progetto personalizzato predefinito dall'interessato, al fine di raggiungere un livello di vita maggiormente indipendente, sulla base di un handicap grave o gravissimo. Handicap accertato ai sensi della L. 104/92, il cui riconoscimento avviene utilizzando lo stesso modulo previsto per il riconoscimento della invalidità civile.

Competenze:

  • UFFICIO COMPETENTE ALLA PRATICA:
    AMBITO SOCIO-ASSISTENZIALE in collaborazione con A.S.S. - Servizio di Equipe multidisciplinare per l'handicap.
  • UFFICI RICEVENTI LA DOCUMENTAZIONE:
    Servizio socio assistenziale del comune di residenza.

Documentazione:

  • Domanda di Assistenza personale;

Interventi per l'integrazione degli handicappati

Il Servizio Sociale tramite l'Ambito Sociale assicura l'integrazione delle persone handicappate nell'ambiente familiare e sociale di appartenenza attraverso i seguenti interventi:

  • prestazioni inerenti il sostegno socio-assistenziale scolastico
  • attività integrativa di valenza socio-educativa negli asili nido, nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché in ambito extra scolastico;
  • attivazione e sostegno di modalità individuali di trasporto;
  • servizio di aiuto personale

Il Comune, come gli altri Comuni appartenenti all'Ambito, hanno delegato all'Azienda per i Servizi Sanitari n. 4 "Medio Friuli" alcuni servizi per i disabili quali:

  • centri socio-riabilitativi ed educativi diurni;
  • soluzioni abitative protette alternative all'istituzionalizzazione;
  • centri residenziali per gravi e gravissimi;
  • attività volte ad assicurare l'inserimento lavorativo;
  • Soggiorni climatici.

ASSEGNO DI CURA E ASSISTENZA (ART. 32 LR.10/98) Creare collegamento con legge
Tale istituto consiste in una incentivazione economica finalizzata a promuovere la permanenza nel nucleo familiare ovvero nell'ambiente di appartenenza di soggetti anziani e adulti, non autosufficienti o con ridotta autosufficienza residua, a conclamato rischio di istituzionalizzazione.Per maggiori ragguagli in merito, si rinvia alla voce "Anziani" .